indice
Maria Carla Mignone (Milly)

 

:: Biografia

All’anagrafe Maria Carla Mignone, negli anni ‘20 debutta come cantante-attrice insieme con il fratello Totò e la sorella Mity al Salone Margherita di Roma, quindi alterna esperienze di rivista, varietà e prosa in Italia e all’estero (mentre la sua notorietà è alimentata da voci di una relazione con il principe Umberto di Savoia), allargate a una parentesi nel mondo del cinema dei “telefoni bianchi” (dal 1932 al 1936): poi si trasferisce all’estero - Parigi e New York - fino al ‘49. Riprende a lavorare a Milano nel teatro di rivista, fin che il regista Giorgio Strehler, nel ‘56, la chiama al Piccolo Teatro come protagonista de “L’opera da tre soldi” di Brecht, in cui sfoggia insospettate doti di cantante: segue “Milanin Milanon” nel ‘62 (a cura di Roberto Leydi e Filippo Crivelli), che le apre una carriera discografica culminata con il Premio della Critica Discografica, nel 1972, assegnatole per il doppio album “D’amore e di libertà”, su etichetta PDU.